Grani d'autore

BARILLA

RESEARCH & INSIGHT

Il 2020 è stato l’anno del rilancio della pasta Barilla fatta con Grano Duro 100% italiano, nata grazie a un percorso trentennale raccontato nel «Manifesto del grano duro»: 10 punti che mostrano l’impegno dell’azienda verso un percorso virtuoso all’insegna della trasparenza e della qualità.

Come comunicarne l’importanza e tutti i suoi valori a un pubblico più ampio possibile?
Trasformando ogni punto in una vera e propria opera d’arte per rendere ancora più forte e solido il legame tra, marca, territorio e persone.

STRATEGY

Undici illustratori italiani, provenienti da tutto il territorio italiano, interpretano i valori del Manifesto del Grano Duro Barilla dando vita a una straordinaria mostra itinerante, curata da Maria Vittoria Baravelli, “art sharer” sui social e firma d’arte per diverse testate nazionali e internazionali, che ha raccontato il progetto con la sua visione fresca e contemporanea.

EXECUTION

La mostra itinerante
Un viaggio partito open air da Milano a La Biblioteca degli Alberi per arrivare in Triennale Milano, arricchendosi di un’ampia componente immersiva. Per poi proseguire a Parma, ai camminamenti Trottatoie di Piazzale della Pace, e a Torino, presso Palazzo Madama.

Dal reale al virtuale
Il viaggio artistico ha previsto anche un’esperienza virtuale e aumentata per dare vita alle opere. Inoltre, sul sito Barilla è stato realizzato un virtual tour che invitava gli utenti a visitare la mostra online e scoprire il dietro le quinte del progetto: biografie e ispirazioni degli artisti, intervista alla curatrice, download delle opere come wallpaper per lo smartphone.

Dal campo alla tavola
Le opere hanno ispirato anche un contest online per vincere i gadget di Grani d’Autore e un’esclusiva Limited Edition dei pack di pasta Barilla, con QR-CODE per attivare l’AR dell’opera e distribuiti a scaffale in tutte le principali GDO d’Italia.